SULMONA - CENTRABRUZZO

Vai ai contenuti

Menu principale:

SULMONA

SULMONA
 
 

SULMONA,cittadina dell'Abruzzo, con i suoi 25.000 abitanti, situata tra il fiume Gizio e il torrente la Vella che confluiscono qui nella Valle Peligna ed a valle del monte MORRONE dove poter ammirare l'eremo del PAPA CELESTINO V° ,dal monte GENZANA , dalle catene del GRAN SASSO D'ITALIA e della MAJELLA nel cuore del PARCO NAZIONALE DELLA MAJELLA dove attraverso la valle del PESCARA trova lo sbocco al mare ADRIATICO. Diede nel 43 a .c. i suoi natali al sommo poeta OVIDIO il più elegante dell'età augustea .Data che SULMONA registra nella sua storia con legittimo orgoglio e nel quale il sommo poeta legò il suo nome immortale a quello della città che gli diede i natali con la famosa frase " SULMO MIHI PATRIA EST". Essa fiorì nel XIV e il XVI secolo grazie allo sviluppo dell'arte orafa . Ricca di fantastici monumenti architettonici come il palazzo DELL'ANNUNZIATA risalente al 1320 e la sua splendida facciata gotico rinascimentale completata tra il XV e il XVI secolo dove al suo interno, nei suoi sotterranei sono stati rinvenuti i resti di una villa romana, accoglie il MUSEO CIVICO, che espone materiale archeologico, dipinti, e oreficerie Sulmonesi del XIV-XVI secolo. Senza dimenticare la cattedrale di SAN PANFILO, che dell'originaria costruzione romano-gotica conserva il portale sulla facciata e le colonne al suo interno, custodisce nella cripta un rilievo bizantineggiante del XIII secolo (Madonna in Trono) e una coeva cattedra episcopale. Interessanti sono anche il palazzo TABASSI (costruito nel 1449) il palazzo di GIOVANNI DALLE PALLE VENEZIANO(del 1483 e successivamente manomesso), la chiesa di SANTA MARIA DELLA TOMBA con facciata trecentesca e brani di affreschi del XV secolo nel suo interno. In piazza del Carmine si notano le arcate ogivali dell'ACQUEDOTTO MEDIEVALE terminato nel 1265, che alimenta la rinascimentale FONTANA DEL VECCHIO (1474), senza dimenticare le porte di Sulmona come l'ARCO DI PORTA NAPOLI , PORTA MANARESCA , PORTA MOLINA , PORTA FILORUM AMABILIS , PORTA JAPASSERI , PORTA SANT 'ANTONIO , PORTA ROMANA. La sua economia locale si basa prevalentemente sulla tradizionale produzione di confetti ,orafa e artigianato .
 
 
                
                
                 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu